dietro-quelle-barricate-in-quei-boschi-davanti-a-quelle-recinzioni-ceravamo-tutti-al-fianco-degli-arrestati

Questa mattina, in tutta Italia, sono stati arrestati numerosi compagni che parteciparono alla battaglia del 3 luglio in Val di Susa, per difendere quei territori dalla speculazione e dalla barbarie del profitto. L’attacco portato avanti stamattina è ancor più grave perchè prova a tagliare le gambe alla fitta rete di solidarietà che si è creata in Italia, colpendo compagni sia della Valle che del resto del paese, mirando così, come sempre più spesso accade, attraverso media e giornali ad etichettare chi ha partecipato alla lotta con la solita retorica del “black bloc infiltrato”, cercando così di attaccare un reale movimento di resistenza popolare. Dove non sono bastati i manganelli, i lacrimogeni e lo sporco ruolo […]

E a Roma…

Intanto, a Roma, i nostri compagni e  fratelli di Roma del  collettivo Militant facevano la stessa cosa presso la sede  la sede romana della FIM e della UILM di Via Ruggero Bonghi 38. Riportiamo il comunicato e vi invitiamo ad andare su Militant-blog.org per vedere le foto e ulteriori approfondimenti… Questa mattina siamo andati a colorare di giallo, il colore del collaborazionismo sindacale, la sede romana della FIM e della UILM di Via Ruggero Bonghi 38. Non ci andava di aspettare quindi abbiamo anticipato il Carnevale festeggiando a casa di Colombina-Fim e Arlecchino-Uilm, le due maschere dei servi più noti. A Pantalone ci penseremo più avanti.Eccoci di nuovo, lavoratori, studenti, precari, disoccupati e cassintegrati, come un mese […]