Riflessioni sulla giornata del 10 Aprile a Napoli.

Non è nostro costume rivolgere particolare attenzione alle innumerevoli iniziative, quale ne sia il colore politico, quotidianamente inscenate dai diversi schieramenti partitici istituzionali all’interno della nostra città. Non lo è per una serie di ragioni, che sarebbe errato ricondurre esclusivamente alla volontà di porre una distanza incolmabile tra “noi” e la politica di palazzo, funzionale a preservare un (presunto) candore ed una (presunta) purezza da parte di chi, a questo teatrino, non voglia prendere parte.

Alla Mensa Occupata nuovo turno per i lavoratori (e non solo)

Da martedì 9 aprile è partito alla Mensa Occupata di Mezzocannone 14 un altro turno, dalle 12:30, per tutti i lavoratori che, oltre ad essere sempre più sfruttati, stanno perdendo anche i più elementari diritti come quello di mangiare. La chiusura delle mense in numerosi posti di lavoro, oltre a causare un notevole danno economico, ha anche l’obiettivo di far perdere la socializzazione tra i lavoratori, la possibiltà di scambiare quattro chiacchiere sulle pessime condizioni lavorative e di conseguenza anche autorganizzarsi e lottare per cambiarle!

Occupati gli uffici dell’Unico Campania!

Stamattina lavoratori, studenti e disoccupati hanno occupato gli uffici dell’ Unico Campania contro l’ aumento delle tariffe, per un trasporto gratuito e per un miglioramento delle condizioni lavorative! uniti si vince! Negli ultimi anni la condizione del trasporto pubblico a Napoli e provincia è andata lentamente ma irreversibilmente peggiorando: tagli alle corse di treni ed autobus ondate di licenziamenti di dipendenti, macchinisti, personale delle pulizie decurtazione (o non pagamento affatto) degli stipendi deterioramento di pullman e treni, delle strade mancato rispetto delle più elementari norme di sicurezza. Tutto questo è sotto gli occhi di tutti quelli che ogni giorno prendono i mezzi pubblici per andare al lavoro, a scuola, all’universitàe per spostarsi. Quello che dovrebbe […]

Nuovo aumento delle tariffe UNICOCAMPANIA

NON SE NE PUO’ PIU’! Di fronte alla situazione drammatica del trasporto pubblico locale, contro la quale da mesi stiamo sviluppando iniziative di denuncia e di protesta, tutto ci saremmo aspettati tranne che assistere all’ennesima provocazione da parte di UnicoCampania, la quale il mese scorso ha deliberato l’ennesimo aumento del costo dei trasporti per le tratte urbane ed extraurbane: l’aggravio varierà dai 10 centesimi per il costo di un singolo biglietto ai 40 euro per gli abbonamenti annuali sulle tratte regionali!

27 marzo 2013, tribunale di L’Aquila: tutti assolti!

Diffondiamo il resoconto scritto da alcuni imputati nel processo a L’Aquila assolti mercoledì scorso all’udienza d’appello. www.cpogramigna.org 27 marzo 2013, tribunale di L’Aquila: tutti assolti! Solo la lotta paga! Il 27 marzo si è svolta, presso il tribunale della Corte D’Appello di L’Aquila, l’udienza di secondo grado del processo agli 11 compagni condannati a 2 anni di carcere ciascuno per aver urlato lo slogan “la fabbrica ci uccide, lo stato ci imprigiona, che cazzo ce ne frega di biagi e di d’antona” durante il corteo del 3 giugno 2007 che ha sfilato nel capoluogo abruzzese contro carcere, 41 bis e differenziazione, in solidarietà ai rivoluzionari prigionieri e a tutti i detenuti in lotta.