Contestato Cristicchi a Firenze…Noi ricordiamo tutto!

il video dell’azione: https://www.youtube.com/watch?v=xFrFl6Nz8Xs Ieri sera siamo stati in quel di Scandicci, dove insieme alla Rete Antifascista di Firenze abbiamo contestato lo spregevole spettacolo revisionista, filo-nazionalista e impregnato di retorica anti-slava di Simone Cristicchi, “Magazzino 18”. Come tante volte ribadito, è proprio questo vasto mondo di intellettualità vicina alla sinistra del PD, apparentemente sincera democratica, che in questi anni ha contribuito a sdoganare i peggiori revisionismi e a veicolare la peggiore feccia nazionalista, buonista e pacificata della storia e delle sue ricadute politiche.

Foibe: noi ricordiamo tutto!

“Di fronte ad una razza inferiore e barbara come la slava,non si deve seguire la politica che dà lo zuccherino, ma quella del bastone. I confini dell’Italia devono essere il Brennero, il Nevoso e le Dinariche: io credo che si possano sacrificare 500.000 slavi barbari a 50.000 italiani” Benito Mussolini 1920 Il Giorno del ricordo è una solennità civile nazionale, celebrata il 10 Febbraio per “commemorare le vittime dei massacri delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata”.

Due a Zero per noi!

DUE A ZERO PER NOI!   http://www.youtube.com/watch?v=q16Y4WjIZcA (video dell’azione) Stamattina ci siamo dati appuntamento per venire a fare una visita all’Adisu. Abbiamo ritenuto opportuno scaricare un po’ di munnezza e lasciare al buio gli uffici della sede di questa Azienda sempre più dedita alla truffa, allo sperpero e alla cura dei propri interessi. Per questi infami dell’Adisu non era tollerabile che qualcuno dimostrasse in un anno di autorganizzazione che il diritto alla mensa e allo sport sono tutt’altro che insostenibili e, ieri mattina, intrufolandosi come scarafaggi, hanno staccato la corrente alla mensa e alla palestra popolare. Tutto inutile, perché poche ore dopo eravamo già riusciti a riportare l’elettricità facendo sì che nessuna delle attività quotidiane […]

L’ADISU STACCA LA CORRENTE ALLA MENSA OCCUPATA!

Intrufolandosi come topi nella centralina dell’elettricità che serve la Mensa Occupata e la Palestra Popolare Vincenzo Leone, l’Adisu ha provveduto stamattina a tagliare la corrente. E’ solo l’ennesimo atto che dimostra chiaramente come l’Adisu non si limiti soltanto a negare diritti ma anzi cerca in ogni modo di ostacolare chi prova a riprenderseli. Milioni di euro spesi, sprecati e rubati per tenere chiusa una struttura per dieci anni: questa è la gestione che l’Adisu ha fatto della Mensa di Via Mezzocannone 14. Proprio per riappropriarci di questo diritto negato, un anno fa abbiamo deciso di aprire le porte sigillate, di togliere la plastica e la polvere dalle strutture, riorganizzare la mensa ed allestire una palestra. […]

Palestina, Syria ed imperialismo in medioriente.

Da oltre 66 anni la Palestina è diventata un territorio di guerra. Lo stato di Israele continua indisturbato lo sterminio del popolo palestinese sotto il beneplacito di tutti gli stati imperialisti compreso l’Italia. In questi anni è diventato sempre più chiaro il ruolo chiave dello stato israeliano, garante del controllo statunitense e degli altri stati europei, per l’egemonia di un’area fondamentale per le sue risorse energetiche.