Parenti e amici delle detenute del carcere di Pozzuoli

10978559_733514136744037_7825983191417096150_n

Dal mese di aprile 2014 abbiamo provato ad organizzare circa una volta al mese un presidio fuori al carcere di Pozzuoli con casse, musica e microfono aperto a parenti e amici delle detenute. Abbiamo provato a creare un ponte tra chi ogni giorno vive l’inferno della galera da dentro e noi che siamo fuori. Abbiamo deciso di fare questi presidi perché pensiamo che il carcere sia solo una forma di punizione inutile e dannosa, che prova continuamente a farti sentire solo e ad isolarti dagli altri. Per questo con volantinaggi e presidi cerchiamo di portare la nostra solidarietà alle detenute e ai familiari. Oltre ai presidi vorremmo creare un comitato composto da amici, conoscenti, ex concelline, parenti che possa far da megafono a quelle situazioni che si verificano a Pozzuoli (ma che possono essere di ogni galera) e che sicuramente giornali e tv non dicono; vorremmo fare degli opuscoli con tutte le lettere delle detenute che raccontano davvero come si vive tutti i giorni nel carcere di Pozzuoli e portare così la loro voce fuori da quelle mura; aprire uno sportello legale, sia di supporto ai parenti che per tutte le problematiche non riguardanti strettamente la detenzione…

 

facebook-outlined-logo

presidio al carcere di pozzuoli