Studenti e lavoratori…Occupata la facoltà di lettere e filosofia!

Alle ore 19.00 del 4/02/2014, studenti e lavoratori delle pulizie della Federico II impegnati in una giornata di mobilitazione pacifica contro l’ennesima gara d’appalto che penalizza tali lavoratori, hanno deciso di tenere occupata la facoltà per continuare fino a domani mattina la loro protesta.
Si attenderà infatti l’incontro che nella mattinata di domani vedrà impegnata la nuova azienda SAP SRL e l’università.
Questo nuovo appalto mette a rischio le condizioni già precarie dei lavoratori delle ditte private esternalizzate: esso prevede un taglio dei salari del 7% e un passaggio dall’art. 4 comma A, che prevede passaggio diretto ed immediato alle stesse condizioni salariali e a parità di ore lavorative di tutti i dipendenti nel cambio da una “ditta” all’altra, all’art. 4 comma B, che comporta vantaggi esclusivi per l’azienda attraverso tagli dei salari e dei servizi senza margini di trattativa da parte dei lavoratori.
Dopo numerosi incontri e finti tavoli di trattativa spesso disertati dalle stesse ditte, la pazienza dei lavoratori è al limite. Oggi poi si è sfiorato il grottesco con il classico gioco dello scaricabarile concernente le responsabilità della ditta uscente, la ditta entrante e l’università.
Siamo certi di suscitare interesse e solidarietà in questa lotta intrapresa, consci che solo attraverso l’unità di tutte le lotte potremo riappropriarci dei diritti di cui ci stanno privando.
I lavoratori delle pulizie dell’Università di Napoli Federico II “Lotto 10”
Collettivo Studenti Federico II

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.