Loading hackit – Tecnologie del controllo e repressione di classe

Warm Up Hackmeeting 2015 Loading hackit percorso che ci guiderà all’Hackmeeting 2015 a Napoli! Primo evento organizzato nella Mensa Occupata, in Via Mezzocannone 14, Napoli. Start ore 19:00 Indect Precrimine – Tecnologie del controllo sociale – Strategie UE e NATO – Repressione Sociale A seguire dibattito sull’iniziativa e sulle proiezioni… A concludere cena di autofinanziamento

Giovedi 4 Dicembre – Anonimato e Tor: aromi e lacrime del routing a cipolla

Giovedi 4 Dicembre ore 18:00 alla Mensa Occupata, in Via Mezzocannone 14. A seguire Cena di Autofinanziamento Msack Hacklab. L’anonimato è un’esigenza imprescindibile per chi vuole preservare la propria privacy e vuole allo stesso tempo esprimere il proprio pensiero e le proprie idee liberamente. Lo scandalo del caso Datagate – con la rivelazione di tonnellate di materiale classificato top-secret ad opera dell’ex collaboratore della National Security Agency, Edward Snowden – ha accertato che è in atto un enorme programma di sorveglianza globale innescato dalle agenzie di Intelligence di vari Stati ai fini di controllo e di repressione e che la nostra privacy è svenduta al migliore offerente. Inoltre è noto che la maggior parte dei […]

Verità e Giustizia per Davide, ucciso dallo Stato italiano a 16 anni perché residente in un quartiere popolare

  La situazione è di emergenza e come tale non può essere affrontata che con provvedimenti di emergenza […] La rinunzia che quindi siamo costretti a fare ad una fetta della nostra indipendenza, la sottoposizione di ognuno ad un aggravio di controlli, il ridare vita ad istituti caratteristici del regime di polizia è il duro prezzo che bisogna pagare per ripristinare l’ordine, per liberarsi dalla paura dei fuorilegge, dai vandalismi degli esaltati, dal terrorismo dei fanatici… Giovanni Bovio, “Corriere della sera”, 4/5/ 1975 Di fronte ad un episodio così grave come quello accaduto due giorni fa a Rione Traiano potremmo distinguere le reazioni delle persone attraverso i loro commenti e le loro opinioni in tre […]

Sui fatti di sabato scorso all’olimpico…

PERCHE’ 1984 E’ IL PASSATO Sono passati più di dieci giorni dagli spari esplosi contro i tifosi del Napoli nei pressi dell’Olimpico. Le cronache sono note a tutti e non abbiamo alcuna intenzione di dilungarci su quanto avvenuto. Non ci affanneremo in riflessioni sociologiche, in studi sulle realtà sociali che vediamo proliferare in rete e che non ci appartengono. Se prendiamo parola è solo per condividere alcune riflessioni sul mondo dello sport e sulla repressione di ogni fenomeno aggregativo. Noi che viviamo di pane e spogliatoio non vogliamo rimanere in silenzio di fronte a tutto quello che vediamo accadere attorno a noi. I fatti dell’Olimpico sono serviti a dare nuovo impulso a percorsi repressivi che […]

Sul presidio al carcere di pozzuoli.

Come compagni della Mensa Occupata facenti parte dell’Assemblea di Lotta Uniti Contro la Repressione abbiamo aderito alla seconda mobilitazione dentro e fuori le carceri, indetta per il mese di Aprile. Così, dopo aver presentato qui in Mensa ieri l’opuscolo nato proprio dalla passata mobilitazione di settembre “Il Morso del Serpente”, oggi (17/04/’14) ci siamo recati al carcere di Pozzuoli, organizzando un presidio di saluto e solidarietà; la reazione delle detenute e dei loro familiari, già conosciuti nelle settimane precedenti nel corso dei volantinaggi, sono state tanto positive che da loro stessi è partita l’idea di organizzare una “Pasquetta Solidale”, con musica, cibo e un torneo di calcetto! La strada intrapresa è solo all’inizio e ci […]

Il morso del serpente

    “Purtroppo il sistema carcerario isola e punisce chi ha voglia di fare ed è pertanto opportuno non lasciare soli chi ci mette la faccia; è compito di noi compagni e compagne tornare a parlare del tema carceri affinchè le lotte dei detenuti diventino lotte di tutti/e” Davide Rosci , lettera dal carcere Con gli ultimi eclatanti casi di cronaca che hanno riguardato la morte di alcuni detenuti (un esempio su tutti è Federico Perna) si sono palesate le durissime condizioni cui i carcerati sono sottoposti in realtà da sempre. Sovraffollamento, pestaggi, maltrattamenti, negazione delle cure mediche e dei più elementari diritti sono la quotidianità per migliaia di detenuti nelle carceri italiane. Nelle ultime […]

4 anni di MSAck

Il MSAck Hacklab nasce nel marzo del 2010, dall’esigenza di alcuni studenti di informatica che frequentavano l’aula C4 Occupata nel complesso di Monte Sant’Angelo di completare i ragionamenti politici che nascevano, con le proprie conoscenze tecniche dell’ambito informatico. Oggi l’informatica pervade tutti gli aspetti della vita quotidiana: il connubio di tecnologie quali social networks, big data e machine learning smantella il concetto di privacy, svendendola alle grandi multinazionali e al contempo gli investimenti nel campo del controllo sociale da parte dei governi diventano sempre più ingenti, come reso palese dai documenti riservati rilasciati dall’ex agente della NSA (l’agenzia dei servizi segreti Americani) Edward Snowden nell’attuale caso “Datagate”. In questo contesto è necessario ragionare e sviluppare […]

L’ADISU STACCA LA CORRENTE ALLA MENSA OCCUPATA!

Intrufolandosi come topi nella centralina dell’elettricità che serve la Mensa Occupata e la Palestra Popolare Vincenzo Leone, l’Adisu ha provveduto stamattina a tagliare la corrente. E’ solo l’ennesimo atto che dimostra chiaramente come l’Adisu non si limiti soltanto a negare diritti ma anzi cerca in ogni modo di ostacolare chi prova a riprenderseli. Milioni di euro spesi, sprecati e rubati per tenere chiusa una struttura per dieci anni: questa è la gestione che l’Adisu ha fatto della Mensa di Via Mezzocannone 14. Proprio per riappropriarci di questo diritto negato, un anno fa abbiamo deciso di aprire le porte sigillate, di togliere la plastica e la polvere dalle strutture, riorganizzare la mensa ed allestire una palestra. […]

Tombolata Benefit – 28 dicembre

Quando l’ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere (B. Brecht) Questo mese alla Mensa occupata, invece della normale cena mensile, organizzeremo un’iniziativa più adatta al periodo “festivo”: una tombolata con aperitivo! Un’occasione per stare insieme e divertirsi, ma anche un modo per sostenere materialmente chi anche questo natale non è stato “giudicato” buono dalla legge. Il ricavato della giornata sarà infatti interamente devoluto a chi, impegnato nelle lotte ogni giorno, deve far fronte alle onerose spese processuali. Questo è un semplice modo per essere concretamente solidali verso chi sulla sua pelle paga i costi della repressione. In questa occasione il ricavato verrà devoluto a due compagni di Milano, da sempre in prima linea nelle lotte […]