Giovedi 4 Dicembre – Anonimato e Tor: aromi e lacrime del routing a cipolla

Giovedi 4 Dicembre ore 18:00 alla Mensa Occupata, in Via Mezzocannone 14. A seguire Cena di Autofinanziamento Msack Hacklab. L’anonimato è un’esigenza imprescindibile per chi vuole preservare la propria privacy e vuole allo stesso tempo esprimere il proprio pensiero e le proprie idee liberamente. Lo scandalo del caso Datagate – con la rivelazione di tonnellate di materiale classificato top-secret ad opera dell’ex collaboratore della National Security Agency, Edward Snowden – ha accertato che è in atto un enorme programma di sorveglianza globale innescato dalle agenzie di Intelligence di vari Stati ai fini di controllo e di repressione e che la nostra privacy è svenduta al migliore offerente. Inoltre è noto che la maggior parte dei […]

Il 2 ottobre conro il polo imperialista europeo…

La costituzione del polo imperialista europeo, ormai da tempo, impone ai proletari che ogni giorno lottano per difendere e migliorare le proprie condizioni di vita e di lavoro nuovi campi di battaglia. Le lotte, infatti, vertenziali o locali che siano devono avere ben chiaro il nemico da combattere. Altrimenti non si arriva da nessuna parte. E’ ormai sotto gli occhi di tutti e sulla pelle di milioni di proletari che le controriforme eseguite dai singoli stati europei in qulunque materia, dal welfare al lavoro a quelle dell’istruzione, hanno tutte la stessa impronta e gli stessi obiettivi dettati dalla U.E. Distruggere qualsiasi conquista di anni di lotta, aumentare la flessibilità nel mondo del lavoro (si lavora […]

Verità e Giustizia per Davide, ucciso dallo Stato italiano a 16 anni perché residente in un quartiere popolare

  La situazione è di emergenza e come tale non può essere affrontata che con provvedimenti di emergenza […] La rinunzia che quindi siamo costretti a fare ad una fetta della nostra indipendenza, la sottoposizione di ognuno ad un aggravio di controlli, il ridare vita ad istituti caratteristici del regime di polizia è il duro prezzo che bisogna pagare per ripristinare l’ordine, per liberarsi dalla paura dei fuorilegge, dai vandalismi degli esaltati, dal terrorismo dei fanatici… Giovanni Bovio, “Corriere della sera”, 4/5/ 1975 Di fronte ad un episodio così grave come quello accaduto due giorni fa a Rione Traiano potremmo distinguere le reazioni delle persone attraverso i loro commenti e le loro opinioni in tre […]

Huey P. Newton e le Pantere Nere

In difesa dell’Autodifesa Un paio di anni fa scrivemmo e pubblicammo alcuni approfondimenti sulle Pantere Nere. Oggi, alla luce di quanto avvenuto a Davide Bifolco, lo ripresentiamo perché crediamo che questa storia possa dare un piccolo contributo alla discussione che sta emergendo e che speriamo non si dissolva con l’assopirsi della spinta emotiva. Il 28 ottobre del 1969 l’agente Frey del dipartimento di Oakland in California comunica via radio alla centrale: “Abbiamo fermato una macchina delle Pantere!”. Non era certo una novità, né un evento fortuito, dato che le pattuglie di polizia giravano regolarmente con le fotografie dei membri del Black Panther e con i rispettivi numeri di targa annotati. Certo il fatto di aver […]

Contro i mondiali dello sfruttamento, tifiamo rivolta!

                In Brasile milioni di persone hanno formato uno dei movimenti di protesta più grandi della storia del paese mettendo in atto, già da qualche anno, pratiche di lotta e resistenza culminate negli scioperi e nelle manifestazioni, che continuano dall’inizio dei mondiali di calcio, contro le politiche economiche (ironia della sorte) del governo del Partito dei Lavoratori (PT), sedicente e autoproclamata alternativa “socialista” al neoliberismo, ormai al potere da più di dieci anni. In realtà la “cura economica” dell’attuale presidente Dilma Rousseff e del suo predecessore Luis Ignacio da Silva è consistita in pesanti misure di austerità e privatizzazione, prese di comune accordo con le élite economiche del […]

Lo spreco siete voi!

              Sprechi: un concetto su cui facilmente si scontrano visioni della realtà diametralmente opposte. Nella mattinata di venerdì 16 giugno operai dell’Enel, accompagnati dalle forze dell’ordine, hanno (per la seconda volta) staccato la fornitura di corrente elettrica alla Mensa occupata e alla Palestra popolare Vincenzo Leone. “Il consumo è abusivo” ci hanno detto e, come tale, uno spreco. Ci vengono a dire, quindi, che un doposcuola gratuito per bambini, che un corso di inglese e di fotografia gratuiti, che una struttura abbandonata da decenni e trasformata in una mensa ed in una palestra, aperte al quartiere, sono uno spreco. Ciò che per noi, come realtà occupate ed autorganizzate, equivale […]

Presentazione Freepto e Crypt or Die

Hackit14 si avvicina… Il MSAck Hacklab ritorna alla Mensa Occupata con una bella giornata antirepressiva. alle 18:00 Presentazione di FREEPTO crypto-usb 4 hacktivists CRYPT OR DIE manualetto di autodifesa dalla repressione digitale alle 21.00 CENA DI AUTOFINANZIAMENTO + dj set ElectroSwing *durante la serata sarà possibile lasciare una sottoscrizione per Autistici/Inventati Freepto è un sistema operativo installato su una pennetta usb. L’idea che sta alla base dello sviluppo di Freepto è quella di offrire un sistema operativo semplice che permetta la gestione sicura degli strumenti utilizzati più di frequente dagli attivisti, senza però rinunciare alla comodità di un sistema operativo tradizionale.Posto che abbandonare l’utilizzo di sistemi operativi proprietari (Windows e Mac OSX) è il primo […]

CONTRO IL CALCIO MODERNO, CONTRO I MONDIALI DELLO SFRUTTAMENTO

CONTRO IL CALCIO MODERNO, CONTRO I MONDIALI DELLO SFRUTTAMENTO IL 22 GIUGNO GIORNATA DI SPORT POPOLARE   Il 12 giugno 2014 a San Paolo del Brasile si disputerà il match inaugurale dei Mondiali, una manifestazione attesissima che parte all’insegna delle lotte sociali e mette allo scoperto tutte le contraddizioni di un’economia sempre più squilibrata, basata unicamente sul profitto, la discriminazione e la repressione, in un paese già fortemente schiacciato dalla povertà e dalle disuguaglianze sociali. Tempo fa, sempre più disgustati dallo sport « ufficiale », dalle varie Federazioni e dalla logica del profitto, abbiamo intrapreso un percorso di sport differente. Per queste ragioni non ci è possibile rimanere in silenzio mentre i mondiali in Brasile […]

Sui fatti di sabato scorso all’olimpico…

PERCHE’ 1984 E’ IL PASSATO Sono passati più di dieci giorni dagli spari esplosi contro i tifosi del Napoli nei pressi dell’Olimpico. Le cronache sono note a tutti e non abbiamo alcuna intenzione di dilungarci su quanto avvenuto. Non ci affanneremo in riflessioni sociologiche, in studi sulle realtà sociali che vediamo proliferare in rete e che non ci appartengono. Se prendiamo parola è solo per condividere alcune riflessioni sul mondo dello sport e sulla repressione di ogni fenomeno aggregativo. Noi che viviamo di pane e spogliatoio non vogliamo rimanere in silenzio di fronte a tutto quello che vediamo accadere attorno a noi. I fatti dell’Olimpico sono serviti a dare nuovo impulso a percorsi repressivi che […]